La sicurezza al centro – Finalmente da Bosch l‘ABS anche per l’eBike

Bosch eBike Systems annuncia il lancio sul mercato dell’ABS per eBike

Dall’aereo all’auto, fino alla motocicletta, ed ora anche per l’eBike, il sistema di frenata antibloccaggio (ABS) è diventato il segno distintivo di diversi mezzi di trasporto, aumentandone la sicurezza in modo decisivo. A partire dalla fine del 2018, l’ABS per pedelec sarà in commercio per modelli selezionati. In questo modo, Bosch scrive un ulteriore capitolo di successo nella storia dei sistemi di frenata antibloccaggio.

Secondo Claus Fleischer, capo della business unit Bosch eBike Systems, il potenziale del Bosch eBike ABS è notevole: “La sicurezza è un fattore importante per l’affermazione definitiva sul mercato di questa futuristica forma di mobilità. Sono convinto che l’ABS diventerà uno standard per le pedelec di alta qualità. Tra qualche anno, le eBike da città e trekking saranno per la maggior parte dotate di ABS”.

Bosch eBike ABS

Più sicurezza in frenata

Ormai un’automobile senza ABS è impensabile. Oggi, in Europa, è addirittura obbligatorio nelle auto di nuova costruzione. Ma l’utilità del sistema Bosch eBike ABS è dimostrata: secondo la ricerca Bosch sugli incidenti, grazie al sistema di frenata antibloccaggio si evita quasi un quarto degli incidenti in pedelec e si riduce il numero di incidenti con lesioni gravi. Durante la frenata, molti ciclisti trascurano il freno anteriore, che genera una forza frenante notevolmente superiore rispetto al freno posteriore. Il motivo principale è la paura di cadere. Il Bosch eBike ABS si oppone a questo effetto. I freni possono essere utilizzati in modo più efficiente. In questo modo si riducono lo spazio di frenata e il rischio di cadute e ribaltamenti.

ABS per bicicletta: come funziona?

Nell’ABS ruota anteriore, i sensori di velocità ruote sorvegliano la velocità di entrambe le ruote. Se la ruota anteriore rischia di bloccarsi, il Bosch eBike ABS re-gola la forza di frenata. Il sistema ABS reagisce quindi più velocemente di qualunque ciclista. In particolare su carreggiate sdrucciolevoli e su fondi stradali irregolari e bagnati, risulta più agevole controllare la pedelec e fermarla. Un’altra funzione del Bosch eBike ABS è il limitatore di sollevamento ruota posteriore. Esso riduce la possibilità di sollevamento da terra della ruota posteriore in caso di frenata estremamente brusca. Funziona così: i sensori di velocità ruote rilevano un sollevamento della ruota posteriore attraverso la variazione repentina della sua velocità, producendo una regolazione ben dosata della forza frenante della ruota anteriore. Il Bosch eBike ABS riduce brevemente la forza frenante della ruota anteriore, cosicché la ruota posteriore possa tornare rapidamente a contatto con il suolo. Si riduce così la possibilità che l’eBiker si ribalti.

Bosch eBike ABS

Un’interazione perfetta

I freni idraulici e il sistema frenante elettronico sono armonizzati tra loro con precisione. Bosch ha progettato l’ABS per eBike insieme al partner pluriennale Magura, che con l’ABS Magura CMe mette a disposizione uno speciale sistema frenante. Anche i componenti dell’eBike e l’ABS devono armonizzarsi tra loro come sistema nel modo più ottimale possibile. Di conseguenza, i costruttori di biciclette montano l’ABS direttamente sull’eBike: non è possibile un montaggio successivo. La fonte di energia del sistema di frenata antibloccaggio e la batteria dell’eBike. Tuttavia, l’ABS non ha effetti percepibili sull’autonomia della batteria. La corrente viene consumata solo quando l’ABS regola attivamente la procedura di frenata. È garantito il funzionamento di ABS, illuminazione e display anche in modalità riserva. Tali funzioni legate alla sicurezza si disattivano solamente se la riserva si esaurisce. L’uscita dalla modalità riserva viene indicata da una breve accensione della spia dell’ABS. Dopodiché, il freno funziona come un freno tradizionale.

La sicurezza prima di tutto

Con l’ABS, Bosch fa un ulteriore passo avanti verso una guida su due ruote sicura, grazie a sistemi elettronici. Tra questi figura anche il ciclocomputer: ad esempio, i display Bosch forniscono già oggi tutte le informazioni, come velocità, frequenza di pedalata o l’autonomia a colpo d’occhio. Durante l’uso, l’eBiker tiene entrambe le mani sul manubrio e gestisce il ciclocomputer in maniera confortevole e semplice durante la guida, mediante un’unità di comando separata. “Per Bosch, la sicurezza ha la massima priorità. Ci adoperiamo continuamente per l’evoluzione dei prodotti di sicurezza. In linea di principio, molti dispositivi già di serie nelle automobili sono concepibili anche per l’eBike, poiché elementi fonda-mentali quali alimentazione energetica e intelligenza, ad esempio, sono già integrati grazie ai sensori”, afferma Fleischer.

Bosch eBike ABS